Hell’s Kitchen Italia 2015

Ogni puntata prevede una prova ricompensa, cioè una sfida di abilità tra le due squadre (quando i concorrenti rimangono in pochi, le sfide diventano individuali) che determina chi ottiene una ricompensa e chi una punizione. Mentre i vincitori si godono la loro ricompensa, la squadra perdente è obbligata a fare lavori duri e noiosi in cucina, oppure in sala o nel loft. Terminato questo momento, i concorrenti dovranno subito prepararsi al servizio, ossia dovranno preparare la cena per i clienti del ristorante di Hell’s Kitchen. Durante il servizio seguiremo da molto vicino ciò che avviene nelle cucine in un grande crescendo di tensione. Le telecamere di Hell’s Kitchen cattureranno tutto ciò che accade tra cucina e sala: arrivo delle comande, pietanze sul fuoco, agitazione e ansia per la preparazione, momenti di sconforto, commenti dei clienti seduti ai tavoli, pareri e impressioni sui cibi appena serviti. In tutte queste fasi, lo chef è sempre presente e monitora i concorrenti dando consigli e ordini. Spesso sarà piuttosto duro con loro e non si farà troppi problemi a usare toni e modi bruschi e severi. Verso la fine della serie, quando resteranno in gara pochi concorrenti, questi competeranno individualmente e affronteranno il servizio come un’unica brigata.

Mirko’s blog

In onda ogni giovedì, dal 21 maggio 2015, alle 21.10 su Sky Uno (canale 108).