TEAM BUILDING

#mk-page-title-box-594d662713263 { height: 200px; background-color: ; text-align: center; } #mk-page-title-box-594d662713263 .mk-page-title-box-title { font-size: 50px; line-height: 50px; font-weight: bold; color: #000000; padding-bottom: 10px; margin-bottom: 10px; letter-spacing: 12px; } #mk-page-title-box-594d662713263 .mk-page-title-box-title--underline:after { background: #000000;} #mk-page-title-box-594d662713263 .mk-page-title-box-subtitle { font-size: 10px; line-height: 10px; font-weight: inherit; color: ;} #mk-page-title-box-594d662713263 .mk-effect-bg-layer { background-image: url("http://www.mirkoronzoni.it/wp/wp-content/uploads/2015/03/team-hands.jpg"); background-position:center center; }
Il team building è utile per aumentare la fiducia nei propri colleghi, migliorare i rapporti interpersonali, favorire la comunicazione, ottimizzare il livello di collaborazione, stimolare la creatività, uscire dalla propria zona di comfort, motivare al raggiungimento dell’obiettivo comune. 
Come renderlo produttivo? 
E’ sicuramente articolato il processo che porta alla formazione di un vero e proprio gruppo. E la professionalità e la bravura di chi fa team building consiste, proprio, nel seguire un percorso a tappe. Iniziando dal leader. E’ molto importante, quando si sceglie di intraprendere la strada del team building che, almeno nella fase iniziale, sia proprio il leader a far capire a tutti i membri che gli obiettivi, che fino ad oggi erano individuali, sono meno importanti e marginali rispetto a quelli comuni.

Propongo team building giovani ed innovativi che coinvolgano i partecipanti alle prese con un ambiente inusuale e che consentano poi di gustare il risultato del lavoro di squadra.