Categorie
Ricette

Guancetta di vitello, purè di topinambur e gel al ribes rosso

Il freddo è arrivato in quel di Bergamo e uno dei miei piatti più amati è la guancetta cotta piano piano in umido con verdure e vino rosso, si scioglie in bocca e si mangia con il cucchiaio… La abbino poi con il topinambur e un gel al ribes rosso che con acidità vi fa volare 🚀
⠀
❓❓Avete mai provato le guancette di vitello? O di manzo? A mio avviso uno dei prodotti più golosi dell’inverno 

Ingredienti per 4 persone:

8 guancette di vitello
100 gr di cipolla
50 gr di carote
50 gr di gambe di sedano
30 gr concentrato di pomodoro
1 lt di vino rosso
½ lt  di fondo di vitello (trovate la ricetta nei contenuti in evidenza del mio Instagram)
bacche di ginepro 2
foglie di alloro 2
foglie di salvia 2
rametti di timo e rosmarino 2
q.b. sale e pepe

Purea di topinambur:
500 g topinambur
200 ml di panna
100 ml acqua
Gel ribes
250 gr ribes rossi
50ml acqua
2 gr Agar agar

Preparazione:

Condire bene la carne, scaldare l’olio in una teglia, rosolarvi la carne ad ogni lato, quindi toglierla dalla padella.

Pulire la verdura, tagliare a pezzi, metterla in una teglia, rosolarla ed eliminare il grasso in eccesso.

Unire la verdura e il concentrato di pomodoro, versare il vino rosso, rimette la carne, aggiungere  il timo, il rosmarino, la salvia, l’alloro, il ginepro, il fondo di vitello e far cuocere col coperchio nel forno con una temperatura di 150°C per 3 ore.

Togliere la carne della teglia, tagliarla a metá e metterla al caldo.

Sgrassare eventualmente la salsa, ridurla alla giusta consistenza, facendola sobbollire per circa 10 minuti e passarla al colino.

Per la purea:

Pelare i topinambur, tagliarli a pezzettini e farli cuocerli con la panna ed un goccio d’acqua fino a quando saranno morbidi, per circa 30 minuti a fuoco basso, salare e frullare bene (tenere da parte un po’ di liquido qualora risultasse troppo liquido). Dovrà risultare soda cosi da poter fare una “quenelle” con due cucchiai come nella foto.

Per il gel:

Cuocere i ribes rossi a fiamma media con i 50ml di acqua per 10 minuti finche saranno morbidi. Frullarli e Setacciarli.

Rimettere sul fuoco il succo ottenuto con legar agar e far cuocere sopra gli 80 gradi per almeno 4/5 minuti, poi far raffreddare e quindi rifrullare da freddo, avremo ottenuto un gel lucido  che utilizzeremo a gocce con l’aiuto di un biberon o un san a poche sul piatto.

Shelflife/ vita del prodotto:

– Guancette di vitello cotte max 4 giorni in frigorifero

– purè di topinambur max 3 giorni in frigorifero.

Categorie
Progetti

Chef Expert

Ciao ragazzi! Come tanti di voi sanno qualche anno fa ho preso una strada ben precisa: quella del mondo delle consulenze in ambito ristorativo. Mi piacerebbe condividere con voi, con scadenza settimanale, alcune nozioni di cui si nutre il mio lavoro. La rubrica si chiamerà Chef Expert e approfondirò temi come il food cost, le materie prime, management ristorativo e tanto altro. Vuole essere uno spunto di riflessione per i professionisti del settore e una parentesi conoscitiva per tutti voi che mi seguite. Per qualunque tema, approfondimento e curiosità beh… non esitate a scrivermi amici miei!
Per chi non l’ha ancora fatto mi segua anche sul canale Instagram e utilizzate gli hashtags per rimanere in contatto #chefexpert #mirkoronzoni

Categorie
Ricette

Gambero rosso con topinambur

Chi dice che il crudo di pesce è il piatto cult solo dell’estate? In questa versione ho legato dei gamberi crudi di Mazara del Vallo con elementi autunnali come topinambur, cavoletti di Bruxelles e melograno 😚 🍂

Ingredienti (per 4 persone):
– 16 gamberi rossi 
– 500 gr topinambur 
– 400 ml latte 
– 200 gr cavoletti di Bruxelles 
– 250 gr scalogno francese 
– 220/250 ml succo di melograno fresco 
– 500ml acqua 
– 200ml aceto 
q.b. noce moscata 
q.b. sale in fiocchi 
q.b. olio di semi di girasole 

Procedimento:
Pelare il topinambur, tenere da parte le bucce e farle disidratare in forno a 80 gradi per circa 1h, quando risulteranno fresche friggerle in olio di semi per renderle croccanti.

Con la polpa del topinambur fare dei pezzettini e cuocerli a fuoco dolce nel latte con un pizzico di sale, poi frullare a crema fine. Regolate la densità a vostro piacimento aggiungendo più o meno latte.

Pulire i gamberi dal carapace e rimuovere l’intestino, tenerli in fresco fino al servizio.

Pulire i cavoletti di Bruxelles eliminando le 2/3 foglie esterne e sbollentarli in acqua bollente salata per 5 minuti, poi rosolarli in padella con un filo d’olio.
Pulire lo scalogno eliminando la buccia, sbollentarlo in acqua e aceto, per 8 minuti quindi farlo raffreddare completamente nel succo di melograno fresco.

Comporre il piatto come da foto, scaldando la salsa di topinambur e ricordandosi di condire i gamberi rossi con un filo d’olio evo ed un pizzico di sale in fiocchi.

Shelflife/ vita del prodotto:
– Gambero crudo immediata/ max 1 giorno in frigorifero
– Crema e verdure max 3 giorni in frigorifero.