Categorie
Ricette

Tartufini cioccolato e castagne

Avevo nella dispensa di casa degli avanzi di castagne sottovuoto, reduci dalle scorpacciate invernali, per non rischiare di vederle arrivare scadute al prossimo autunno/inverno ho deciso di fare questi tartufini molto ghiotti e genuini, con pochi ingredienti. Una ricetta di sicuro effetto ed ottima anche per i bambini togliendo il rum presente nella ricetta ed eventualmente aggiungendo delle gocce di cioccolato.

Ingredienti (per 22/24 tartufini):
300 gr castagne sottovuoto ( precotte )
60 gr burro
90 gr cioccolato fondente
2 cucchiai rum  ( per I bambini sostituire con 2 cucchiai gocce cioccolato)
80gr zucchero
125gr zucchero a velo vanigliato
125gr cacao amaro

Procedimento:
Frullare il cioccolato nel mixer senza ridurlo a farina, ma lasciandolo in polvere grossolana e unire poi lo zucchero.

Frullare le castagne nel mixer con il burro e il composto precedente, aggiungere poi il rum.
Si dovrà ottenere un composto morbido, che si lavori bene e che non si appiccichi alle mani. In caso contrario, unire 2-3 cucchiai di zucchero a velo, fino ad ottenere il risultato richiesto.

Categorie
Menù Capodanno Ricette

Strudel alle mele castagne e mandorle

Ecco la quarta ed ultima ricetta del mio menù di capodanno! Uno strudel alle mele, castagne e mandorle con crema pasticciera al mandarino!

Ingredienti (4 pax):

  • 200 gr pasta fillo
  • 2 mele
  • 200 gr castagne precotte sottovuoto
  • 100 gr mandole
  • 50 gr burro
  • 100 gr zucchero di canna
  • 1 uovo
  • 7/8 biscotti integrali sbriciolati
  • 80 gr canditi di agrumi
  • q.b. cannella
  • q.b. zucchero al velo
  • q.b. fiori eduli secchi ( per decorazione)
  • 150 ml latte
  • 100 ml succo di mandarino
  • 2 tuorli
  • 45 gr zucchero
  • 45 gr amido di mais ( maizena )
  • q.b. scorza di mandarino

Preparazione della crema pasticciera al mandarino:

Mettete a bollire il latte.

Spremete i mandarini e tenete il succo da parte. Con le fruste montate i tuorli con lo zucchero, fino a renderli bianchi e spumosi.
Aggiungete infine anche l’amido, quindi incorporate ai tuorli alternando con un paio di cucchiai di latte presi dal totale. Unite quindi il resto del latte, il succo dei mandarini e la scorza grattugiata, amalgamando bene tutti gli ingredienti.

Preparazione dello strudel:

Pelare le mele, tagliarle a fettine sottili, condirle con lo zucchero, burro in fiocchi, i biscotti sbriciolati e le castagne spezzettate grossolanamente, non dimenticatevi i canditi, le mandorle e un pizzico di cannella.

Srotolare la pasta fillo su di un piano di lavoro, mettere l’impasto di mele all’interno, quindi arrotolare il tutto, aiutandosi con un po di uovo sbattuto, spennellato per aiutare la chiusura delle giunture.

Spolverare con un pizzico di zucchero di canna e qualche candito.

Cuocere in forno a 180°C per 15 minuti circa.

PS: ottimo da servire tiepido.

Categorie
Ricette

Agnello al caffè e castagne con tortino di lenticchie

Agnello al caffè e castagne con tortino di lenticchie: L’agnello in umido è un secondo piatto perfetto da fare nei momenti conviviali, un po’ più snob del pollo, consigliato se si vuol conquistare qualcuno! Ottimo per quelle giornate in cui si vuol dedicare un po’ di tempo alla cucina e portare in tavola una ricetta della tradizione. La sua particolarità resta sempre e comunque quella di avere una cottura prolungata e a fiamma bassa e così come dice lo stesso nome, in umido, quindi con l’aggiunta di liquido. In questa versione trasuderanno i sapori invernali.

Ingredienti per (4 persone):

  • 1 kg scottadito di agnello
  • 250 gr di castagne cotte sottovuoto
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cucchiaio concentrato di pomodoro
  • 2 caffè espresso “Selezione Caffè del Caravaggio”
  • 125 gr ribes rosso
  • 200 gr lenticchie di Castelluccio
  • 3 uova
  • 100 gr Parmigiano Reggiano
  • 300 ml brodo di carne o vegetale
  • 150 ml vino rosso
  • 1 foglia d’alloro
  • 1 gr gomma di xantano
  •  Acqua q.b.
  •  Foglie mirto fresco q.b.
  • Olio evo q.b.
  • Sale e pepe q.b.

Procedimento:

In un tegame scaldate l’olio con l’aglio, aggiungete l’agnello e fate rosolare. Quando sarà ben rosolato, sfumate con il vino rosso e prima che questo si assorba, aggiungete il concentrato di pomodoro. Lasciate insaporire per un minuto e aggiungete il brodo, il mirto ed il caffè. Lasciate cuocere a fiamma bassa e coperto per 40 minuti sino a quando la carne non sarà cotta e si sarà venuto a creare un intingolo che vada a nappare l’agnello. Verso la fine della cottura aggiungete le castagne cotte.

Nel frattempo dedichiamoci ai tortini di lenticchia:

Senza ammollarle (quelle di castelluccio sono mignon e non ne hanno bisogno), rosolate le lenticchie e cuocetele con un goccio d’acqua, alloro e sale per circa 20 minuti (a fiamma moderata e controllandole spesso). Quando saranno cotte e croccanti, fatele raffreddare. Unite in una bowl, le lenticchie, il Parmigiano Reggiano grattato e le uova, dovrà sembrare un impasto simile a quello della frittata! Mettetelo negli stampi da muffin e cuocete per 15 minuti in forno a 180 ºC.

Frullate i ribes con un pizzico di xantano e setacciateli, usate con moderazione per colorare il piatto.

Componete il piatto con l’agnello al caffè e castagne, i tortini e la crema di ribes a sgrassare il palato.