Categorie
Ricette

Carnaroli, piselli , spigola e aria di soia

Ingredienti (per 4 persone):

400 gr riso carnaroli
300 gr piselli gelo 
2 carote
1 costa di sedano
1 cipolla 
1 lt acqua
100 ml salsa soia
30 gr miele 
2g lecitina di soia
2 pz aglio
150 ml olio evo 
70 gr burro a cubetti
30 gr grana padano grattugiato 
1 branzino 400/600 gr
Q.b. paprika dolce 

Procedimento :
Sbollentare i piselli in acqua bollente salata, quindi frullare e tenere da parte la crema vellutata.
Pulire, sfilettare, tagliare a pezzetti la spigola. Preparare il fumetto con verdure e ritagli di pesce.
Tostare il riso carnaroli con olio extravergine, e portare a cottura con il fumetto di pesce.
Far riposare il riso e aggiungere un filo di olio profumato all’aglio ed il burro. Mantecare con la crema di piselli. Intanto arrostire la spigola dalla parte della pelle, dolcemente.
Per l’aria di soia unire salsa soia, miele e lecitina di soia, frullare con un frullatore a immersione finché non diventerà una schiuma densa, facendo inglobare d’ aria.
Guarnire il riso cremoso con la spigola, e l’aria di soia.

Categorie
Ricette

Spirale d’orto, ricotta di pecora ai taralli, Mayo al cavolo rosso e verdure croccanti

Ingredienti:

50 ml succo cavolo cappuccio viola ( centrifuga o estratto)
10 ml aceto di vino rosso
1 albume
200ml olio di semi d’arachide
1gr xantana

5 ravanelli
1 rapa rossa Chioggia 
1 broccolo verde
300 gr Broccolo romano 
300 gr Broccolo verde 
2 carote viola
2 carote arancioni
200 gr taralli Pugliesi
200 gr ricotta di pecora
Q.b. fiori eduli 
q.b. olio evo 
q.b. ghiaccio 

2 uova intere
1 tuorlo
80 g di farina 00
3 cucchiai di clorofilla di prezzemolo 
q.b di sale 
4 bicchieri di carta per bevande 
1 sifone + cariche N2O

Procedimento:

In una ciotola metto le uova intere, il tuorlo e un pizzico di sale.
Sbatto le uova per bene con una frusta fino ad ottenere un composto fluido al quale aggiungo gradualmente la farina setacciata.
Unisco la clorofilla di prezzemolo, il sale quindi verso in un sifone da 500ml filtrando con un colino; agito energicamente, inserisco una carica di gas e ripongo in frigorifero per un’ora.
Freddato per bene il composto lo sifononei bicchieri di carta, 2 per volta, riempiendoli per i due terzi. Cuocio in microonde alla massima potenza per 30/40 sec. ottenendo una spugna dalla consistenza morbida.
Estraggo il contenuto dai bicchieri e passo in forno a 90°C per 20 minuti a disidratare in modo da ottenere una consistenza finale croccante.

Preparo una maionese a base di cavolo viola emulsionando tutti gli elementi, con alla base del bicchiere del frullatore ad immersione l’albume, quindi l’olio di semi freddo, pizzico di sale ed il goccio di aceto, quando inizia a prendere consistenza unire il succo di cavolo viola e la xantana.. 

Porziono le verdure di varie misure. Sbollento le cimette di broccoli, croccanti e belle verdi. Taglio a metà i ravanelli e li metto sottovuoto con l’ acidulato di umebochi ed un goccio di olio evo. ( preferibile fare questo procedimento 3-4 gg prima.
Taglio una parte delle carote a losanga e le sbollento, l’ altra metà invece a sfoglie fatte con il pelapatate e le tengo crude in acqua e ghiaccio.
Rendo i taralli polvere con l’aiuto di un batticarne. Faccio delle quenelle con la ricotta di pecora e le passo nella polvere di taralli.

Impiatto a spirale la maionese con l’aiuto di un biberon, distribuisco tutti gli elementi in disordine organizzato e servo.

Categorie
Ricette

Evoluzione di Pesca Melba

Ricetta originale di Escoffier inventata in onore della cantante d’opera Australiana Nellie Melba,  gelato alla vaniglia con pesche, lamponi e mandorle

Ancora oggi la pesca Melba è tra le preparazioni che non mancano mai nei grandi alberghi e ristoranti, perché è un modo moderno di preparare un dessert, utilizzando le pesche cotte nello sciroppo ed accompagnandole con il gelato.

Ingredienti per 2 porzioni:

  • 2 pesche
  • 350 ml di acqua
  • 150 gr di zucchero semolato


Per lo sciroppo di lamponi:

  • 200 gr di lamponi
  • 75 gr di zucchero
  • 90 ml di acqua
  • 50 gr di mandole a lamelle
  • 200 ml di panna fresca
  • 20 gr zucchero a velo
  • 200gr gelato “Spagnola” o vaniglia

Procedimento:

Incidete le pesche sul fondo con un taglietto che segua la linea mediana, poi scottatele in abbondante acqua bollente per 1-2 minuti, dipende dalla dimensione e dal grado di maturazione. Sgocciolatele con la schiumarola e tuffatele subito in una bowl di acqua e ghiaccio: lo shock termico agevola il distacco della pelle. Rimuovete con delicatezza la pelle delle pesche (se avete difficoltà usate un pela patate), poi tagliatele a metà, seguendo la linea dell’incisione ed eliminate i noccioli.
Portate a bollore 350 gr di acqua con 150 gr di zucchero, immergetevi le pesche, quindi riaccendete il fuoco al minimo e cuocetele senza mai far riprendere il bollore per 4’. Lasciatele in infusione, fuori del fuoco, per altri 10-15’,  devono essere sode ma cotte.
Adesso preparare la salsa di lamponi, mettendoli in un tegame con l’acqua e lo zucchero. finché i lamponi non diventano molto teneri. A questo punto frullare il tutto e lasciar raffreddare.
Montate la panna fresca con un pò di zucchero al velo e mettete in sac a poche. Adesso che tutti gli elementi della pesca Melba sono pronti, non resta che assemblare il dessert.
Prendere 4 coppette, riempire il fondo con il gelato alla vaniglia, adagiare le pesche sul gelato e coprirle con la salsa ai lamponi. Aggiungere su ogni pesca Melba un ciuffo di panna montata e poi decorare con le mandorle a lamelle e qualche scaglia di cioccolato 

Categorie
Ricette

Risotto con asparagi bianchi di Pernumia e zafferano

Il risultato dell’ultimo reel è questo, un carnaroli mantecato con asparagi bianchi, asparagi arrosto, salsa di zafferano e fiori eduli.
⠀
🥰Quanto amo i risotti, spero vi piaccia!!!😊

Ingredienti:

  • 320 gr Riso Carnali
  • 1,5 lt Acqua calda
  • 20 ml Vino bianco secco
  • 1 mazzo Asparagi bianchi “Pernumia”
  • 90 gr Burro
  • 50 gr Grana padano
  • 1 pz cipolla dorata
  • q.b.  Zucchero
  • q.b. Sale
  • 0,16 gr Zafferano ( 1 bustina)
  • 15 gr Amido di mais
  • 250 ml acqua

Procedimento:

Pulire gli asparagi, pelarli e tagliarli a pezzetti (tenendo da parte le punte che useremo alla fine). Sbucciare la cipolla dorata e farla appassire con 10 gr di burro, aggiungere quindi gli asparagi a pezzetti ed un poco di acqua, un pizzico di sale e un pizzico di zucchero Cuocere circa 30 minuti a fuoco medio coperto. Scolarli e frullare in crema.

Stemperare l’amido di mais nell’acqua fredda, aggiungere lo zafferano quindi riportare a bollore rigirando con una frusta. Appena sarà addensato, ci vorrà circa 1 minuto, fare raffreddare e versare in un biberon o tenere da parte in un pentolino.

Tostare il riso con un pizzico di sale ed un goccio di olio, bagnare con il vino bianco e appena evaporato iniziare a bagnare con l’ acqua calda. A meta cottura aggiungere la purea di asparagi e portare a cottura.

Nel frattempo rosolare a fiamma viva le punte degli asparagi crude.

Spegnere il risotto, mantecare a fiamma spenta con burro e Grana Padano.

Impiattare schizzando poi la salsa di zafferano, comporre il piatto con le punte di asparagi arrostite .

Categorie
Ricette

Cacio e pepe con gamberi e lime

Ma se vi dico una cacio e pepe infallibile con gamberi rossi e lime?!?!
Cremina golosissima e vi assicuro che con il gambero sta da dio!!!

Ingredienti:

  • 320 gr spaghetti
  • 300gr Pecorino Romano
  • 150 gr Grana padano
  • 20/30 gr Amido di mais ( Maizena)
  • 250 ml Acqua fredda
  • 10 gr pepe nero
  • 8 pz Gamberi mazzancolle o gamberi rossi
  • 1 lime
  • q.b. sale
  • q.b. olio evo

Procedimento:

Pulire i gamberi, rimuovere l’intestino ed il carapace, condirli con olio, sale e buccia di lime, tenerli da parte.

Creare una salsa di amido, stemperando l’amido nell’acqua fredda, quindi portiamolo sul fuoco con l’aiuto di una frusta. Facciamolo bollire 2 minuti e teniamolo da parte.

Questa salsa ci servirà per legare le molecole grasse del formaggio ed evitare che stracci, altresì ci permetterà di servire la pasta ad una temperatura più calda.

In un blender o robot da cucina emulsionare i 2 tipi di formaggio e quindi il pepe, quando risultano combinati, versare a filo la salsa di amido (raffreddata), ottenere una crema vellutata.

Iniziare a cuocere la pasta, versare la salsa di cacio e pepe in una padella con un goccio di acqua di cottura, quando la pasta è pronta scolarla e risottarla.

Comporre il piatto con la pasta ed i gamberi.

Categorie
Ricette

Bacio di dama al bicchiere

Il mio crumble riprende il bacio di dama e lo trasforma in un dolce al cucchiaio! Preceduto dal suo invitante profumo di nocciola caramellata, un gusto goloso e speziato accompagnato dalla clamorosa consistenza del bacio di dama.

Non c’è la crema di cioccolato ma la ritroviamo nei profumi e nei colori.

Ingredienti:

  • 400 ml latte intero
  • 100 ml panna fresca
  • 120 gr tuorlo
  • 120 gr pasta di nocciola
  • 150 gr zucchero
  • 36 gr fecola di patate
  • 100 gr cioccolato alle nocciole
  • 80 grammi farina nocciole
  • 5 grammi sale
  • 100 grammi farina
  • 140 grammi zucchero di canna
  • 25 grammi fecola di patate
  • 20 gr cacao amaro
  • Q.b. spezie miste a piacere

Procedimento:

  • Crumble speziato :

Inizia a preparare il crumble speziato:  mescolando 100g di farina, 25g di fecola di patate, 80g di farina di nocciole, 20gr cacao amaro, mix di spezie, 5g di sale, 130g di zucchero di canna, 130 g di burro con l’aiuto del mixer.

Quando hai ottenuto un composto dalla consistenza sabbiosa, stendilo su di una teglia foderata con carta da forno e cuocilo a 140° per 25 minuti.

Usa il composto sbriciolato come base, distribuendolo in 4 bicchieri, tienine da parte un po’ per la copertura del bicchiere .

  • La preparazione della crema alle nocciole:

Sbatti leggermente i tuorli con lo zucchero, quindi aggiungi la fecola di patate, nel frattempo scalda il latte e la panna sul fuoco dolce. Aggiungi poi i liquidi caldi nell’uovo e rimetti sul fuoco portando a cottura, finché non inizia a rapprendere e la schiuma data dalla fecola scompare.

Quando risulta densa ci vorranno circa 2/4 minuti. Spegnere la fiamma ed incorporare la pasta di nocciola. Fare raffreddare coperto da pellicola a contatto.

Distribuisci nei bicchieri. Lascia riposare il bacio di dama al cucchiaio in frigorifero ancora per qualche ora, aggiungere il cioccolato spezzettato e gustalo.

Categorie
Ricette

Riso carnaroli al curry, verdurine, agrumi e gamberi

Una ricetta facile da fare e dal profumo internazionale dettato dal curry. Gli agrumi tipici della nostra area mediterranea si abbinano perfettamente con il gambero ed il carnaroli.
Un piatto di pesce diverso dai canoni classici.

Ingredienti:

  • 150gr riso carnaroli
  • 350 ml brodo vegetale
  • 400gr gamberi argentini
  • 5 gr curry in polvere
  • 20 gr canditi di agrumi
  • 15 ml olio evo
  • 1 carota
  • 1 cipolla bianca
  • 1 costa di sedano piccola
  • 50 gr formaggio grattugiato
  • 40 gr burro freddo a cubetti
  • q.b. sale

Procedimento:
Cubettiamo il sedano, la cipolla e la carota e teniamo da parte.
Tostiamo il riso con un goccio d’olio evo aggiungiamo le verdurine. Quindi spolveriamo di curry ed aggiungiamo i canditi di agrume. Poco alla volta bagnamo con il brodo vegetale caldo fino a raggiungere i 12 minuti di cottura. Aggiungiamo i gamberi a pezzettini e portiamo a cottura ancora per 3 minuti a fuoco basso.
Mantechiamo a fuoco spento aggiungendo il burro freddo, il formaggio grattugiato e l’aceto.
Buon appetito.

Se avete il Kenwood cookeasy + , Potete trovare la ricetta anche sulla APP : KenwoodWorld 

Categorie
Ricette

Tortini al cacao con fonduta di cioccolato bianco

Tortino al cacao e fonduta di cioccolato bianco al microonde: un dolce da preparare anche all’ultimo minuto ma che vi farà comunque fare un figurone.

Ingredienti per 4 porzioni:

– 180 gr di farina 00
– 45 gr di cacao amaro in polvere
– 180gr di zucchero semolato
– 300 ml di latte fresco intero
– 14 ml di brandy per cucina
– 180 gr di uova (circa 3)
– 1/3 bustina di lievito chimico per dolci 
– 140 gr di cioccolato bianco
– 40 gr di granella di pistacchio 
– q.b. latte per allungare la fonduta

 

Procedimento:

Ammorbidire il burro montarlo con tutti gli altri ingredienti e sistemare il tutto nei pirottini, cuocere nel forno a microonde, tritare il cioccolato bianco e fonderlo ( eventualmente aggiungere qualche cucchiaio di latte) glassare i tortini oramai freddi. Spolverare con la granella di pistacchio.

Categorie
Ricette

Mousse ai frutti di bosco in 10 minuti

Mousse ai frutti di bosco con menta: ricetta dolce velocissima da preparare in soli 10 minuti

Ingredienti per 4 porzioni:

– 250 ml di panna fresca
– 65 gr di zucchero a velo
– 125 gr di polpa di frutti di bosco (frutti di bosco freschi)
– 10 gr di colla di pesce (gelatina alimentare)
– 50 gr di mascarpone
– q.b. di frutti di bosco freschi per decorazione
– 1 pz di menta fresca

Procedimento:

Ammorbidire la gelatina in acqua fredda. Montare la panna con lo zucchero. Scaldare la gelatina strizzata in microonde, quindi unirla al composto di panna e zucchero, aggiungere la polpa di frutti di bosco, quindi per ultimo il mascarpone.

Categorie
Ricette

Carnaroli con ragù di agnello alla menta

Oggi vi propongo un menù di Pasqua pazzesco! Uno sfiziosissimo tarallo aromatizzato allo zenzero e curcuma per antipasto. Mentre come piatto principale uno dei miei cavalli di battaglia: risotto carnaroli con colomba croccante al burro e ragù di agnello alla menta. Una goduria per il palato!
Vi auguro buona Pasqua amici.

Ingredienti:
– 320 gr di riso Carnaroli
– 100 gr di Parmigiano Reggiano
– 50 ml di aceto bianco
– 30 gr burro a cubetti freddo di frigorifero
– 1lt di acqua
– 2 carote
– 1 costa di sedano
– 100 gr Colomba Pasquale
– 400gr polpa di agnello
– 40gr brunoise verdure
– 120ml vino bianco
– 20 amido di mais
– 10gr menta
– Curcuma q.b.
– Sale q.b.
– Olio Evo q.b.

Procedimento:

Preparare il brodo vegetale da freddo. Tagliate il sedano, la carota e la cipolla a dadolata e tuffateli nell’acqua. Potete aromatizzare con dei chiodi di garofano o altre spezie ed erbe a piacere.

Tagliare la colomba a cubetti e tostarla con burro e curcuma a fuoco medio .

Tagliare il burro a cubetti e tenere in frigorifero.

Iniziare a rosolare la brunoise di verdure in una pentola con del burro, a verdure colorate aggiungere la carne trita di agnello e rosolarla bene, sfumare con il vino bianco ed aggiungendo un po di brodo portare a cottura, per circa 60 minuti a fiamma bassa. Quando ci troviamo negli ultimi 3 minuti, aggiungere la menta a julienne e legare con acqua e amido.

Quando mancano 10 minuti al ragù di agnello, iniziare a tostare il riso in una pentola a fiamma vivace per circa 3 minuti mescolando spesso; salare, quindi, aggiungere un mestolo di brodo bollente ed iniziare la cottura.

Una volta che si sarà assorbito tutto il liquido aggiungere altro brodo e continuare così per altri 12/14 minuti. Non appena il liquido di cottura si sarà assorbito e la cottura sarà pronta, spegnere la fiamma e mantecare con burro, aceto e per ultimo il Parmigiano reggiano.

Comporre il piatto.

TIPS : mantecare fuori dal fuoco inglobando aria .

Per i Taralli alla Curcuma
Ingredienti:
– 250gr Farina 00
– 100gr Vino bianco secco
– 85gr Olio extravergine d’oliva
– 5gr Sale fino
– 2 cucchiaini Zucchero in polvere
– 2 cucchiaini Curcuma in polvere

Procedimento:

Iniziate a preparare l’impasto: mettete la farina in una ciotola e unite il sale, lo zenzero e la curcuma. Poi versate il vino bianco e l’olio extravergine d’oliva e mescolate con le mani per amalgamare bene il tutto.

Trasferite il composto sul piano di lavoro e impastate velocemente fino a ottenere un panetto liscio e uniforme, poi avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare a temperatura ambiente per 30 minuti.

Trascorso il tempo di riposo, riprendete l’impasto e dividetelo in pezzettini; stendete i pezzettini di impasto con le dita fino a ricavare dei filoncini spessi 1 cm e lunghi 7 cm.
Unite e sovrapponete le estremità di ogni filoncino dandogli la forma di una goccia e ponete i taralli così formati su un canovaccio leggermente infarinato.

Ora portate a bollore una pentola di acqua e mettete a bollire i taralli (non tutti insieme); quando verranno a galla, scolateli con una schiumarola e adagiateli delicatamente su un panno assorbente. Nel frattempo preriscaldate il forno a 200° in modalità statica. A questo punto trasferite i taralli bolliti su una teglia con carta forno, ben distanziati fra loro, e cuoceteli nel forno  a 200° per circa 25-30 minuti, o fino a che non risulteranno lievemente dorati.

TIPS : I taralli zenzero e curcuma possono essere conservati in una scatola di latta per una settimana. E’ possibile congelare l’impasto o i tarallini già formati, prima della bollitura.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Per scoprire le mie nuove ricette e il mondo che mi circonda.